Filippine Seafood

Essendo un arcipelago composto da 7.107 isole, le Filippine godono della vastità degli oceani e dei mari che circondano i suoi territori periferici. Basti dire che il paese è veramente benedetto con la sua generosità di risorse naturali che prosperano in questi corpi idrici.

L’industria della pesca ha fornito lavoro a circa un milione di filippini o circa il 3% della forza lavoro del paese nel 1998. Essendo ad alta intensità di manodopera, la pesca municipale ha generato il 68% dell’occupazione totale, seguita dall’acquacoltura con il 26% e dalla pesca commerciale, il 6%.

Fra i fattori che influenzano la diminuzione delle risorse alieutiche, la pesca illegale è una delle principali cause della distruzione dei letti dei recinti in molte zone di pesca del paese. Ad esempio, nel febbraio di quest’anno, gli abitanti dei villaggi costieri del Golfo di Lagonoy a Bacacay, Albay, hanno espresso la loro preoccupazione per la massiccia distruzione del santuario del golfo a causa della pesca illegale (Philippine Daily Inquirer – 2 febbraio 1999). Gli enti locali della zona hanno intrapreso alcune azioni. Tuttavia, è stato testato che il governo da solo non può porre fine a tutte queste avversità. Le comunità locali devono svolgere un ruolo attivo nella lotta per eliminare la pesca illegale.

%d bloggers like this: